MEMORIE DI MIMO

Storia di un carabiniere in fuga dalla guerra.

Sabato 22 aprile presso la Sala delle Volte di Montegiberto (FM) presenteremo “Memorie di Mimo – Storia di un carabiniere in fuga dalla guerra”

Mimo fuggì dalla campagna marchigiana per andare a fare il carabiniere in Sardegna, da dove però fu costretto a partire per la guerra nel 1942. Fu catturato in Grecia dai tedeschi dopo l’8 settembre 1943, deportato nella Germania dell’Est e internato in un campo di prigionia ai lavori forzati. Da qui riuscì a fuggire pochi mesi prima dell’arrivo dei russi. Dopo diverse peripezie ritornò al suo paese natale, Monte Giberto, per poi rientrare in servizio nei Carabinieri. La storia di Mimo, pur essendo avventurosa e interessante, è simile a molte altre storie dei circa 800.000 prigionieri italiani catturati dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale. Purtroppo il susseguirsi degli avvenimenti storici nel dopoguerra ha fatto cadere colpevolmente nell’oblìo il contributo dato da tutti quegli uomini che hanno dovuto subire le scelte scellerate dei governi che hanno dominato nella prima metà del XX secolo. Con questo libro si vuole ricordare non solo Mimo ma tutti gli uomini che sono dovuti scappare dalla guerra.