Gli “Slarghi” di Guzla

Il 22 Giugno 2019 alle ore 17:30 inaugureremo presso la Sala Eventi del Comune di Amandola  la mostra di arte contemporanea Slarghi dell’artista emergente Guzla.

Riportiamo una parte del testo scritto dal poeta Filippo Davoli per il catalogo della mostra:

“Dunque, se – come il sottoscritto – siete felicemente controcorrente, Guzla – nome d’arte di Gianluca Tuzi – è un artista che fa per voi: di fronte alle sue tele corrose e scritte dal sottoterra, e solo dopo reinterpretate da lui, si è come di fronte ad una pagina (quasi) bianca, uno slargo delimitato ai bordi ma libero al centro, come uno specchio appannato in cui pian piano si dirada il vapore e torna il vostro volto, ma trasfigurato da quella sua curiosità, da quel suo sguardo pulito che va sempre oltre anche quando scava la terra (in andata e in ritorno, per seppellire e per ri-suscitare). C’è anche il vostro sguardo, là dentro, che vi invita al viaggio.
Se siete stanchi di politichesi, criticismi, filosofismi, intellettualismi; se trovandovi a ridosso della Natura sentite bisogno di naturalezza – e di quella difficilissima arte di vivere che è la semplicità – allora Gianluca Tuzi ha qualcosa di prezioso da mostrarvi.”